Cosa Vedere a Malta in un Week End

Cosa Vedere a Malta in un Week End
0 Flares 0 Flares ×

Malta è una meta abbastanza economica, l’isola sta vivendo un aumento del costo della vita, ma per fare una vacanza a Malta puoi spendere molto meno di quello che immagini.

I trasporti pubblici sono un problema tutto l’anno, ma in estate ancora di più, preparati a autobus pieni su cui non riuscirai a salire, autisti che ti urleranno di spostarti in fondo al bus e temperature polari dovute all’aria condizionata usata senza pietà.

Per questo consigliamo sempre di prendere un’auto a noleggio.

Malta è conosciuta per godere di circa 300 giorni di sole durante l’anno, i maltesi ne vanno molto fieri ed anche i vacanzieri hanno la possibilità di scegliere l’isola per le proprie vacanze o piccoli periodi di ferie “mordi e fuggi”.

L’estate maltese è sempre garanzia di sole e caldo, c’è chi se la gode per lunghi periodi e chi ha a disposizione solo un week end, pochi giorni da non “buttare” solo in spiaggia, ma anche per godere delle bellezze delle città più famose.

Nasce quindi spontanea la domanda cosa vedere a Malta in un week end?

Non è facilissimo rispondere, visto che Malta è famosa per le sue spiagge e la maggior parte dei turisti è qui per godersi il sole e fare il bagno nel bellissimo mare dell’isola.

Iniziamo dalla città più famosa e capitale dell’isola, Valletta, l’offerta per i turisti è piuttosto ampia.

Da non perdere c’è sicuramente la co-cattedrale di San Giovanni, che troverai sulla tua destra mentre camminate nella centralissima Republic Street.

La modestia della facciata non ti tragga in inganno, l’interno è un’esagerazione barocca piena di oro e argento da sembrare quasi opprimente.

Imperdibili le due ultime opere del Caravaggio, che lui dipinse poco prima di essere cacciato da Malta: il San Girolamo e la più famosa Decollazione di san Giovanni Battista.

Puoi fare shopping nei tanti negozi di Republic e Merchant Street oppure visitando un museo: il Palazzo del Gran Maestro, anche residenza del Presidente di Malta; il Museo Nazionale di Archeologia; il National War Museum; oppure il nostro preferito, Casa Rocca Piccola, la residenza della famiglia del marchese De Piro che ha aperto al pubblico una parte della casa, compreso il rifugio sotterraneo utilizzato durante la seconda guerra mondiale.

Ultima opzione che ti consigliamo è The Malta Experience, uno show audiovisivo sulla storia dell’isola.

Molto simile è The Mdina Experience che racconta la storia di Mdina, un altro posto da tenere in considerazione se non si sa cosa fare a Malta.

Mdina offre diverse opportunità a seconda dei tuoi interessi: gli amanti delle chiese non possono perdere la Cattedrale di San Paolo e il museo annesso; se ami le scienze visitate il Museo di Storia Naturale che si trova subito dopo l’ingresso della città.

Se ti affascina l’arte entrate a Palazzo Falson, l’attrazione di Mdina più votata su TripAdvisor; infine, per gli amanti del cibo e in particolare dei dolci, fai una sosta al Fontanella Tea Gardens che ha nelle torte e nel panorama i suoi punti forti, ma i terrazzi coperti vi permetteranno di godere di entrambi anche durante i giorni di pioggia.

Se ti trovi a Sliema e non hai voglia di spostarti fino a Valletta o Mdina, puoi decidere di sederti in uno dei tantissimi bar/caffé e passare la tua giornata tra un drink e del buon cibo.

Se, invece, sei nel sud dell’isola, ti consigliamo assolutamente di andare a Marsaxlokk a mangiare dell’ottimo pesce.

0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×